Manca

S
0
0
g
0
0
h
0
0
m
0
0
s
0
0

al prossimo turno

PRO PATRIA

PRO PATRIA

  • Classifica
  • Mantova 80
    Padova 77
    L.R. Vicenza 71
    Triestina 64
    Atalanta U23 59
    Legnago Salus 56
    Giana Erminio 53
    Lumezzane 53
    Pro Vercelli 53
    Trento 51
    Virtus Verona 47
    PRO PATRIA 46
    AlbinoLeffe 45
    Pergolettese 45
    Renate 45
    ArzignanoChiampo 44
    Novara 43
    Fiorenzuola 38
    Pro Sesto 35
    Alessandria (-3) 19

6 GIUGNO 1954, PRO PATRIA - CAGLIARI 2-0

 
Serie B, 1953-54, spareggio promozione
Roma, 6 giugno 1954 - Stadio "Torino"
 
Pro Patria - Cagliari 2-0: 56' e 88' Mannucci
 
PRO PATRIA: Uboldi, Donati, Toros, Frasi, Fossati, Orzan, Mannucci, Danova, Hofling, Pratesi, Chiumento - Allenatore: Luigi Rossetto
 
CAGLIARI: Santarelli, Bersia, Simeoli, Villa, Bertoli, Morgia, Golin, Savigni, Loranzi, Gennari, Mezzalira - Allenatore: Vincenzo Soro
 
Arbitro: Giorgio Bernardi di Bologna
 
NOTE: giornata estiva e calda, terreno in buone condizioni. Spettatori 30.000 circa, 150 biancoblù.
Angoli: 7-2 per il Cagliari
 
Ricorre oggi il settantesimo anniversario dell'ultima promozione in Serie A dei tigrotti, arrivata con il vittorioso spareggio allo stadio “Torino” a Roma, contro il Cagliari, grazie ad una doppietta di Ettore Mannucci.
Si vuole l'immediato ritorno in Serie A. La rosa tecnicamente è valida con i vari Mannucci, Hofling, Pratesi, Pin, Donati, Uboldi, Toros, Orzan, Danelutti, Cavigioli, Danova, Fossati. Il tecnico Giacinto Ellena è un nome gradito alla piazza. I tigrotti stazionano per tutto il campionato stabilmente nelle zone alte della classifica, sempre in corsa per la promozione. 
Pro Patria che arriva però all'incontro con il fiato corto e il cambio di allenatore. All'inizio di maggio nella fase decisiva del torneo, i tigrotti incappano in tre sconfitte di fila, tra cui lo scontro con il Cagliari, che sembrano pregiudicare una promozione ormai certa. Così il 9 maggio, dopo la sconfitta interna contro il Monza (0-1), valevole per la 31esima giornata, che porta anche al sorpasso del Cagliari, Giacinto Ellena viene sollevato dall'incarico di allenatore della Pro Patria, per divergenze tecniche con i dirigenti, a tre giornate dal termine del campionato. Al suo posto arriva Luigi Rossetto.
Alla 32^ giornata il Cagliari vince in casa contro il Modena, la Pro chiude a Verona 1-1, ma si ritrova la vittoria a tavolino per 2-0, per incidenti. 33esima biancoblu vittoriosi di misura in casa sul Vicenza, sardi sconfitti a sorpresa a Lodi, con il Fanfulla in piena corsa salvezza, con le due squadre appaiate al secondo posto a 40 punti. All'ultimo turno il Cagliari pareggia a Pavia, sbagliano un rigore. La Pro rischia grosso a Padova, pareggiando all'85' con Chiumento, chiudendo l'incontro sul 2-2.
I biancoblu finiscono il torneo al secondo posto, pari punti con il Cagliari, dovendo così disputare lo spareggio promozione con gli isolani. 
 
La formazione scesa in campo.

In piedi da sinistra a destra: Fossati, Orzan, Frasi, Uboldi, Mannucci, Donati, Toros

Accosciati: Pratesi, Danova, Hofling, Chiumento

 

Gara di spareggio che si gioca a  Roma, davanti a trentamila spettatori, con circa 15.000 sardi sugli spalti; poco più di un centinaio quelli biancoblu che non trovano i biglietti, praticamente requisiti dai romani, per girarli ai sardi. Pro Patria che più che un campo neutro si trova a giocare in trasferta. Ma la vecchia "Pro" alla fine fa sua la partita (2-0, doppietta di Mannucci) e si riprende la Serie A.
Arbitro Bernardi di Bologna, uno dei più importanti direttori di gara italiani a cavallo tra gli anni quaranta e cinquanta.
Primi minuti con gli isolani che cercano di forzare il ritmo e chiudere i biancoblu in difesa. Passata la sfuriata i tigrotti prendono in mano la partita, lasciando poco o niente agli avversari. All'ultimo minuto del primo tempo la Pro colpisce due volte la traversa, prima con Hofling poi con Pratesi. Si va al riposo sul nulla di fatto.
Al ritorno delle squadre in campo, è la Pro che spinge alla ricerca del gol che arriva al 56' con Mannucci, con un bell'inserimento in area tra i difensori cagliaritani. Isolani che subiscono il colpo e non riescono a reagire. A due minuti dal termine arriva il raddoppio tigrotto ancora con Manucci abile a controllare il pallone in area, evitare il portiere e depositare in rete, fissando il punteggio sul 2-0, per la formazione bustocca. Vittoria che vale il ritorno in Serie A, dopo una sola stagione.