GIUSEPPE MEAZZA

 

 

 
        Milano 23 agosto 1910 

 

Rapallo (Ge) 27 ottobre 1979

 

 

Del Meazza calciatore si sa tutto, Ŕ stato indubbiamente uno dei calciatori pi¨ amati, l'alfiere per eccellenza del calcio italiano, a soli 14 anni, vestiva la sua prima maglia nerazzurra dell'Inter, due volte campione del mondo 34- 38, 2 Scudetti ed 1 Coppa Italia; I suoi gol con l'Ambrosiana - Inter sono stati 248 per 365 presenze, per un totale di 267, divise tra gare giocate con Milan, Juventus; fu poi all'Atalanta ed al Varese.

Era un vero fenomeno nel palleggio e nel dribbling, un mago dell'intuizione che amava entrare in porta con il pallone. Negli anni 30 Ŕ stato indubbiamente il campione che pi¨ di ogni altro ha infiammato le folle, denominato il "balilla", proprio per i suoi inizi da adolescente, molto fiero di lui era Benito Mussolini, soprattutto quando l'Italia divenne campione del mondo a Parigi, contro le ire del pubblico di casa.

Meazza in nazionale nel 1934

 

Pochi sanno invece che dopo la brillante carriera da calciatore, divenne giornalista ed allenatore non avendo per˛ in entrambe le professioni il successo ottenuto da calciatore.

Allen˛ prima l'Inter ed arriv˛ alla Pro Patria per volere del Presidente Cerana che cercava una persona di esperienza e capacitÓ per far crescere la Pro.Guid˛ i biancobl¨ per due stagioni nel 49-50 (11a con 35 p) e 50-51 (10a con 34 p); furono tutto sommato stagioni discrete ma caratterizzate da un rendimento altalenante e discontinuo nonostante la squadra fosse composta da giocatori come Barsanti, Antoniotti, Viney, Fossati, Borra, Azzimonti e Turconi. Purtroppo come molti altri grandi campioni del calcio ebbe difficoltÓ a spiegare a professionisti meno dotati tecnicamente gesti e situazioni tattiche a lui congeniali e naturali; divenne poi per vari decenni il responsabile delle giovanili dell'Inter, rivelandosi invece valido maestro dei giovani calciatori. Si spense a Rapallo, vittima di un male incurabile alla fine di Ottobre del 1979 e pochi mesi dopo gli fu intitolato lo stadio di San Siro a Milano.

 

Una bella immagine di Meazza in azzurro

 

 

TORNA INDIETRO

 

Torna alla storia della Pro Patria